logobanner
 

STUDIO OSSERVAZIONALE

L’asma è una sindrome ostruttiva respiratoria eterogenea, con differenti fenotipi clinici che influenzano la variabilità della risposta dei pazienti alla terapia. Si tratta di una patologia che tuttora è ancora sottodiagnosticata e non adeguatamente trattata, eppure può essere responsabile di crisi ostruttive respiratorie a volte anche gravi, di near fatal asthma e di mortalità, che colpisce purtroppo circa 500 soggetti all’anno nel nostro Paese (dati ISTAT). E’ una mortalità frequentemente ingiustificata dal punto di vista clinico-terapeutico, perché è generalmente da collegarsi ad un non corretto trattamento di molti pazienti, soprattutto di età giovanile.

D’altra parte, è noto che nel nostro Paese oltre la metà dei soggetti con asma persistente assume un trattamento inadeguato, in senso quantitativo, di farmaci antiinfiammatori e non l’assume quotidianamente come è indicato da tutte le linee guida o, peggio ancora, si cura solo con broncodilatatori come i β2 short acting.

L’asma, sia a substrato allergico che non allergico, rappresenta per la sua prevalenza e gravità un problema non solo sanitario ma anche sociale ed economico, soprattutto per il costo elevato delle forme di asma grave.

Queste espressioni patologiche impongono terapie continuative e controlli periodici con indirizzi terapeutici mirati (steroidi/farmaci biologici, ecc.).

C’è, in breve, necessità di una migliore fenotipizzazione, ovvero l’analisi delle proprietà fisiche e biochimiche dei pazienti con asma grave ed è altresì importante un follow up di queste manifestazioni cliniche ostruttive.

Attraverso la registrazione dei casi di asma grave seguiti presso centri specialistici italiani di pneumologia e allergologia, ci si propone di individuare i fattori di rischio nella popolazione italiana, fenotipizzare i pazienti asmatici sulla base di parametri biologici (prick test/RAST, eosinofilia, FeNO) e di seguire nel tempo i pazienti non responsivi a terapia una volta fenotipizzati, anche al fine di eseguire in futuro studi clinico-farmacologici appropriati.

All’interno di questo contesto, AAIITO e AIPO attraverso il REGISTRO ASMA GRAVE, desiderano raccogliere dati di “real-life” relativi ai pazienti affetti da questa patologia al fine di approfondire importanti peculiarità cliniche, diagnostico-terapeutiche e sociali dell’Asma Grave con le sue varie espressioni fenotipiche.

 

CONTATTI

Centro Studi AIPO
Tel. 02 36590376
Fax 02 67382337
Email: aipocentrostudi@aiporicerche.it

Il Comitato Scientifico
AAIITO - AIPO